ST. VALENTINE’S MEME: Pudding al Limone


Eccomi qui a partecipare al mio primo MeMe.
La vulcanica Sandra me ne ha parlato qualche giorno fa, e Cannella mi ha gentilmente mandato invito e logo dell’angioletto.

Ho appena sfornato il mio dolcetto per San Valentino.
la casa è tutta profumata dei limone e vaniglia….
ho scattato le foto al volo….perdonatemi per la qualità, ma devo rientrare in ufficio e ci tenevo a postare.
inoltre la mia digitale non sembra affatto in forma 😦

ma veniamo alla ricetta, veramente veloce e semplice da fare.

Pudding al Limone


per 4/6 persone

    ▪     montare 2 tuorli con 125 g di zucchero
    ▪     aggiungere 55 g di burro e la buccia grattugiata di 1 limone
    ▪     280 400 ml di latte
    ▪     55 g di farina con 1 cucchiaino da tè di lievito vanigliato per dolci
    ▪     il succo del limone
    ▪     per ultimo 1 due albumi montati a neve, mescolandoli approssimativamente

nella pirofila imburrata o nelle formine singole, 45 minuti forno 200°
la cottura dovrebbe essere a bagno maria.
servitelo tiepido.
rimane diviso in 3 strati di diversa consistenza.

edito per aggiungere che, avendolo provato più volte, la quantità di latte mi pare scarsa e ne metterei anche 400 ml, perchè rimanga più morbido.

ho rintracciato l’origine della ricetta, che avevo trascritto senza appuntarmi la provvenienza.
E’ "Lovely Lemon Curdy Pud", tratta da "Happy Days with the Naked Chef", Jamie Oliver, Ed. Pengiun.

Annunci
Lascia un commento

8 commenti

  1. devo dire che è veramente invitante Lilli SLURP:)
    e mi piacciono molto le tue coppette:))

    Rispondi
  2. utente anonimo

     /  martedì, 14 febbraio 2006

    Hai le mie coppette!!Uguali e precise!!! Eh eh eh…siamo streghe nell’animo, io e te!!!:-)
    Buono il pudding!!
    Baci
    S

    Rispondi
  3. a me mancano queste coppette, ma mia mamma le ha, non so bene perché visto che non gliele ho viste MAI usare. peró appena mi capita l’occasione gliele rubo! :))

    sei stata bravissima, una ricetta al volo nella pausa pranzo, meglio di cosí!

    happy valentine!
    fdz

    Rispondi
  4. utente anonimo

     /  martedì, 14 febbraio 2006

    normali coppette cinesi che uso per tantissime cose.

    il dolce, se non mescolate troppo il bianco d’uovo e lo cuocete a bagno maria, rimane deliziosamente suddiviso in tre diversi strati e consistenze….
    tutto sta provare la cottura un po di volte e si azzecca quella giusta…

    freddo è anche buono ma se lo gustate tiepido, è ottimo e acidulo al punto giusto.

    io con questa dose ho suddiviso in 6 coppette, ma credo che 5 sarebbero state perfette come quantità.

    Lilli

    Rispondi
  5. utente anonimo

     /  martedì, 14 febbraio 2006

    Il tuo puddin e il mio dolce al cioccolato hanno una cosa in comune…
    le tazze cinesi…
    Sarà anche veloce da fare, il dolce, ma la foto quanto ci hai messo, davvero molto bella.
    Remy degli scribacchini

    Rispondi
  6. Deve essere davvero deliciuos! 🙂 adoro il sapore asprigno del limone.

    Brava!

    Rispondi
  7. Per 4-6 persone??? Più che S.Valentino sembra un’ammucchiata…
    😉

    Rispondi
  8. hehehe…..

    due a pranzo con il marito

    due a cena con l’amante

    due….più tardi 😉

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: