Cucina Nordafricana: Tagine di carne e vedure


Tagine o tajine, è il recipiente in terracotta dove vengono cucinati gli stufati marocchini, perciò viene chiamato così anche il piatto cucinato dentro questa insolita pentola con il coperchio a forma di cono.
Le varianti sono molte a seconda della regione di provenienza, nella zona di
Essaouira ne esiste una ai frutti di mare e zafferano, a Marrakech quella con montone, datteri e prugne, una con i soli legumi, oppure con olive verdi, infinite sono anche le miscele di spezie utilizzate. Ne esiste addirittura una deliziosa versione dolce con frutta e cannella.
potete inventare voi la vostra versione preferita.

Questa fa da piatto unico.

per 4 o 6 persone

  • 1 kg di pollo, manzo, agnello misti o anche di un solo tipo, a pezzi
  • 1 kg di verdure miste che possono variare a gusto personale o, come nel mio caso, a seconda di quelle che avete a disposizione nel frigorifero: cipolle, carote, sedano, peperoni rossi, gialli e verdi, pomodori, patate, zucchine, zucca gialla, rape
  • una manciata di uva passa
  • 1 spicchio d'aglio, se piace
  • 150 gr di ceci lessati
  • 1/2 limone sotto sale, tipico ingrediente della cucina marocchina
  • 1 cucchiaino di spezie pestate, cumino, coriandolo, peperoncino, che potete variare a vostro gusto
  • poco vino bianco
  • 1/2 lt di brodo
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • sale
  • olio EVO
  • burro
  • prezzemolo tritato
  • 200 gr di cous cous del tipo precotto, per accompagnare

Mettete i pezzi di carne a marinare per almeno un paio d'ore, con le spezie, olio e una spruzzata di vino bianco.
Scolateli, asciugateli e rosolateli con il burro, girandoli bene da tutte le parti, nella pentola di terracotta (Tagine) già calda.

Mettete la verdura tagliata a pezzettoni, sopra ai pezzi di pollo, creando una montagnola fatta a cono, salate e bagnate con la marinata e un paio di mestoli di acqua o brodo nella quale avrete sciolto la curcuma.
Distribuite sopra i ceci lessati, il mezzo limone sotto sale tagliato a striscioline.
Chiudete con foglio di alluminio per creare una chiusura all'uscita del vapore, coprite con il cono superiore della pentola e lasciate cuocere circa 40 minuti.

Dopo i primi 10 minuti aprite e, con l'aiuto di un cucchiaio, raccogliete il sugo e bagnate bene la parte superiore delle verdure.
Una volta cotto, dovrà avere ancora abbondante liquido sul fondo della pentola, che servirà per condire il cous cous.
Cospargete di prezzemolo tritato e portate in tavola nella sua pentola, accompagnando con cous cous precotto, fatto rinvenire in 200 cc di acqua bollente, leggermente salata.

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: